Diverse sono le motivazioni che hanno portato ciascuno di noi alla decisione di far dono del proprio sangue, ma ogni motivazione deve comunque confrontarsi con un dato di fatto cruciale:

il Sangue, fondamentale per tante terapie, per gli interventi chirurgici, e spesso unica possibilità per salvere una vita, non può essere ottenuto se non dalla volontaria donazione di una persona.

Qualunque sia la tua ragione, ricorda che la necessità di sangue è costante e il tuo contributo è importante per un apporto di sangue sano ed affidabile.

 

Sono tanti motivi per cui donare? Si!

  • la disponibilità di sangue è un patrimonio collettivo di cui ciascuno di noi può usufruire al momento del bisogno
  • non c'è sostituto per il sangue umano, esso non è riproducibile in laboratorio
  • è un gesto sicuro e semplice
  • la donazione di sangue aiuta a controllare la propria salute
  • il fabbisogno di sangue è in aumento: molte cure non sarebbero possibili senza la disponibilità di sangue
  • la donazione periodica facilita la programmazione della raccolta e la gestione delle situazioni di urgenza, come d'estate quando il fabbisogno di sangue aumenta
  • il sangue è necessario tutti i giorni: in Italia servono circa 8000 unità di sangue al giorno

 

In quali situazioni serve il sangue?

Il 10% viene richiesto dai reparti di emergenza (Pronto Soccorso e Rianimazione)

Il 51% dai reparti di chirurgia (Interventi all'addome, all'apparato cardiovascolare, ortopedici, ai bambini, durante il parto)

Il 39% per pazienti oncologici e per l'assistenza ad anziani e bambini con malattie croniche

 

Per fare esempi concreti, nei trapianti in media servono:

  • Trapianto di Fegato, 15 unità di globuli rossi e 3 litri di plasma
  • Trapianto di Cuore, 10 unità di globuli rossi, 1 litro di plasma e numerosi concentrati piastrinici

diventa donatore sem